Android

Commodore sforna lo smartphone LEO

Ai nostalgici dei mitici anni 80 quando sentono parlare di Commodore, cominciano a brillare gli occhi ed il pensiero scorre subito ad ore ed ore passate davanti al Commodore 64 prima, al Commodore 128 dopo, per non parlare poi della realizzazione di un sogno L'Amiga 2000 !!!

singola-leo_4.jpg

Questi rimangono solo ricordi. La nuova azienda che ha lo stesso nome propone a distanza di un anno il secondo modello di Smartphone LEO.

Rispetto al primo modello, LEO — che in esclusiva è stato testato dal sito wired.it — sembra più robusto, le caratteristiche come anticipate dal sito sono di seguito descritte:

  • Display da 5 pollici con risoluzione Full HD
  • Processore MediaTek MT6735 quad-core 64bit da 1.3 GHz
  • 2 GB di RAM
  • 16 GB di memoria interna (espandibile tramite microSD)
  • Fotocamera posteriore da 16 megapixel con stabilizzazione elettronica dell’immagine, HDR e vari effetti e filtri
  • Fotocamera anteriore da 8 megapixel
  • Batteria da 2.100 mAh
  • Android 5.1 Lollipop

 

Purtroppo le aspettative dei nostalgici sono state deluse, oltre al grande logo della Commodore posto sul retro del cellulare, non vi è nulla che rievoca i vecchi dispositivi, soltanto due emulatori pre-installati che fra l'altro sono disponibili sul PlayStore di Google. Non ci resta che attendere informazioni su disponibilità e prezzo dal sito ufficiale.