Norme&Sentenze

Auto senza assicurazione? Rischi sospensione patente e confisca.

Il fenomeno delle auto senza assicurazione per la responsabilità civile in Italia è diventato di grandi proporzioni: milioni di veicoli circolano privi di copertura assicurativa, vuoi perché i costi per assicurare un veicolo sono elevati, vuoi perché la crisi economica ha inasprito le condizioni di povertà di molte persone.

  

Con la recente legge n. 136 del 17 dicembre 2018 di conversione del D.L. 119 del 23 ottobre 2018 sono state inasprite le sanzioni previste dall'articolo 193 CdS (codice della Strada), prevedendo anzitutto al comma 2 che chiunque circoli senza copertura assicurativa alla guida di un veicolo è soggetto al pagamento di una sanzione amministrativa di euro 849 (con massimo di euro 3396), raddoppiata nel caso di recidiva (ai sensi del comma 2 bis). Nel caso di recidiva (nell'arco di due anni), oltre alla sanziona amministrativa raddoppiata (sempre ai sensi del comma 2 bis), il conducente è soggetto alla sospensione della patente da uno a due mesi. Inoltre, sempre nel caso di recidiva, pur pagando la sanzione e riattivando l'assicurazione per almeno 6 mesi, il veicolo verrà fermato amministrativamente per 45 giorni.

Tutto questo per scoraggiare ulteriormente i conducenti dall'adozione di comportamenti scorretti o furbeschi.

L'auto (o altro veicolo) scoperto di assicurazione non potrà più circolare e dovrà essere custodito a spese del proprietario in un luogo non soggetto a pubblico passaggio perché posto sotto sequestro  (comma 4 dello stesso articolo 193).

Per poter sbloccare il veicolo, nel senso di porre fine al sequestro, occorrerà pagare l'assicurazione per almeno 6 mesi, pagare il verbale e le eventuali spese di trasporto e custodia. Resta confermato la riduzione della sanzione (solo della metà adesso, prima era ridotta ad un quarto) nel caso di riattivazione della copertura assicurativa entro i 15 giorni dalla scadenza del termine previsto dall'articolo 1901 Codice Civile (l'articolo prevede che scaduto il contratto assicurativo annuale, la compagnia copra il rischio per altri 15 giorni).

 

In pratica, se la riattivazione della copertura assicurativa avviene fra il 16° e il 30° giorno dalla scadenza del contratto (cioè quindi dopo il termine di copertura ulteriore di 15 giorni stabilito dal codice civile), la sanzione è ridotta a metà (fino ad ora era ridotta ad un quarto). In tal caso, bisogna pagare una cauzione all'organo accertatore (polizia stradale, carabinieri, comando di polizia locale etc)

Se il veicolo viene rottamato (demolito e radiato) entro il 30° giorno dalla contestazione della violazione (30° giorno dalla notifica del verbale), su autorizzazione dell'organo accertatore (forza di polizia), la sanzione è ridotta alla metà (bisogna prima pagarla per intero come cauzione, poi verrà restituita la metà). 

0
0
0
s2smodern