Norme&Sentenze

Chi deve imbucare la scheda elettorale nell'urna?

ballot box 32384 640

L'elettore che ha votato può imbucare la scheda elettorale nell'urna? Durante le operazioni di voto, si creano degli equivoci e a volte delle discussioni fra gli elettori e i componenti dell'ufficio elettorale di sezione (noto come seggio elettorale). Una fra queste discussioni è legata alla riconsegna e versamento nell'urna della scheda elettorale. Al fine di dirimere ogni dubbio, il Ministero dell'Interno pubblica dei manuali / guide per regolare le operazioni di voto. In occasione delle consultazioni europee del 26 maggio 2019, ad esempio, ha pubblicato il manuale sotto riportato e di cui incolliamo qui il testo del paragrafo relativo alla riconsegna della scheda, della matita e inserimento della scheda nell'urna.

 

15.8. -Espressione del voto all’interno della cabina, riconsegna della scheda e della matita al presidente del seggio e inserimento della scheda nell’urna

L’elettore, ricevuta la scheda e la matita, si deve recare in cabina.Dopo aver espresso il voto, deve ripiegare la scheda secondo le linee lasciate dalla precedente piegatura e restituirla al presidente del seggio.Se una scheda non è stata ripiegata, il presidente invita l’elettore a ripiegarla facendolo rientrare nella cabina. (Cfr. art. 58, quarto comma, T.U. n. 361/1957)Per i casi in cui l’elettore non vota nella cabina, si veda il paragrafo 17.4.

Per i casi, invece, in cui l’elettore, dopo avere ritirato la scheda, prima ancora di entrare in cabina, la riconsegna al presidente senza alcuna espressione di voto, si veda il paragrafo 17.7, n. 2. (Cfr. art. 62 T.U. n. 361/1957)

Il presidente che trascura o chiunque altro impedisce di far entrare l’elettore nella cabina per esprimere il voto è punito con la reclusione da tre mesi a un anno. (Cfr. art. 111 T.U. n. 361/1957)

Al momento della riconsegna della scheda, il presidente:

•verifica se la scheda è la stessa che aveva consegnato all’elettore, e quindi se sia stata autenticata nella parte esterna con la firma di uno scrutatore e il timbro della sezione;

•accerta che sulla parte esterna della scheda non vi siano segni o scritture che possano portare al riconoscimento dell’elettore;

deposita la scheda nell’urna;

•fa attestare l’avvenuta riconsegna della scheda invitando uno scrutatore ad apporre la propria firma, accanto al nome dell’elettore, nella apposita colonna della lista sezionale.

 Se l’elettore riconsegna la scheda mancante del bollo della sezione o della firma dello scrutatore, tale scheda non è deposta nell’urna ma viene annullata. Per questi casi si veda il paragrafo 17.2.L’elettore, insieme alla scheda, deve restituire al presidente anche la matita. Per i casi in cui l’elettore non riconsegna la scheda o la matita, si vedano i paragrafi 17.3 e 17.6.

(Cfr. art. 58, commi quarto, quinto e sesto, T.U. n. 361/1957)

Alla fine delle operazioni di voto da parte di ogni elettore, il presidente gli riconsegna il documento di identificazione e la tessera elettorale.

 

0
0
0
s2smodern