News

Aumenti Contratto Forze di Polizia e VV.FF.

money 3481699 640

Il contratto del comparto sicurezza attende il rinnovo ormai da anni. Il ministro Brunetta ha invitato il ministro dell'Interno Lamorgese ad avviare la contrattazione per il rinnovo del contratto ormai scaduto da due anni. Sul tavolo aumenti per i lavoratori della PdS, Carabinieri, GdF, Polizia Penitenziaria e Vigili del Fuoco. Gli aumenti salariali non saranno per tutti uguali e varieranno secondo il prospetto sotto riportato, con un minimo di € 103,00 per il personale non dirigenziale dei Vigili del Fuoco ad un massimo di € 122,00 per la Guardia di Finanza ed € 121,00 per i Carabinieri, passando per i 115 € per il personale non dirigenziale di Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Forze armate (Esercito, Aeronautica, Marina) ed i 122 € per il personale non dirigenziale della Guardia di Finanza.

Categoria Aumento atteso
Polizia di Stato € 115,00
Polizia Penitenziaria € 115,00
Carabinieri € 121,00
Guardia di Finanza € 122,00
Forze Armate € 115,00
Vigili del Fuoco € 103,00

 

Naturalmente si tratta di aumenti attesi e non è detto che si possa raggiungere un accordo in tempi brevi mantenendo le cifre attualmente prospettate. Inoltre, l'aumento maggiore sarà accordato a partire dal 2021, mentre per gli anni pregressi (2020,2019) sarà inferiore. D'altra parte, il comparto sicurezza attende da anni uno svincolamento dalle normali dinamiche di contrattazione per il rinnovo dei contratti che finora avviene come per il resto dell'impiego pubblico, mentre se venisse riconosciuta la specificità del rapporto di impiego delle Forze di Polizia, Armate e Vigili del Fuoco come previsto nell'articolo 19 della L. 183/2010 [Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione degli enti....] possibilmente la contrattazione si svolgerebbe diversamente e più velocemente.

0
0
0
s2smodern