News

Cubo di Rubik e proteine...

puzzle 1243091 640

[Creditis: Foto di croisy da Pixabay]

Una ricerca del mondo informatico per la risoluzione del cubo di rubik potrebbe avere importanti ricadute per l'analisi e la decifratura della struttura delle proteine. Infatti, lo sviluppo di un algoritmo più efficiente per la risoluzione del cubo di Rubik (partendo da una combinazione qualsiasi arrivare a ricombinare i cubetti per ottenere delle facce con colore uniforme), porterà degli ottimi risultati anche nel metodo di calcolo delle strutture proteiche. Qual è il nesso? Semplicemente l'approccio di calcolo che analizzi le varie possibili combinazioni. Tale risultato è stato ottenuto dal team di Pierre Baldi della Università della California ad Irvine. L'algoritmo sviluppato è stato chiamato DeepCubeA ed è riuscito a risolvere il problema delle facce del cubo di Rubik impiegando mena memoria RAM (e tempo) rispetto ai precedenti algoritmi. Questi risultati sono stati presentati al Workshop annuale sul Deep Learning tenuti a Copenaghen dal 7 all'11 Luglio 2019.

 

0
0
0
s2smodern
powered by social2s