Spazio

Marte, spettacolare immagine del cratere ghiacciato

Stanno facendo il giro del Mondo le immagini del cratere ghiacciato diffuse da Björn Schreiner/FU Berlin/DLR/ESA. Immagini ottenute dalla sonda spaziale Mars Express, in orbita dal 2003. Si tratta di immagini ottenute mettendo insieme tante foto scattate in questi anni di sorvolo da parte della sonda spaziale. Il cratere è stato denominato Korolev, in onore di uno dei pionieri della esplorazione spaziale: Sergej Korolev fu un ingegnere aerospaziale russo, ideatore di capsule spaziali, noto per essere considerato il padre della tecnologia spaziale sovietica. Lavorò nel programma Sputnik che inviò il primo satellite artificiale negli anni '50 e successivamente al programma Vostok, che portò Yuri Gagarin ad restare nei libri di scuola come il primo uomo ad aver orbitato attorno alla Terra.

  

cratere giacchiato marte

L'immagine in foto è stata ottenuta dalle foto scattate dall'apparato fotografico: HRSC (High Resolution Stereo Camera) a bordo del Mars Express, sovrapponendole ad una ricostruzione tridimensionale del terreno. La presenza del ghiacciaio, spesso almeno 2 km, è legata al fenomeno dei livelli d'aria fredda intrappolata. Come noto, la parte fredda di un fluido (gas in questo caso) tende a stare in basso rispetto alle parti calde della miscela di gas per cui, trovandosi intrappolata fra le pareti del cratere, l'aria fredda (marziana) riesce a restare tutto l'anno marziano consentendo all'antico ghiacciaio marziano di rimanere solido. Lo strato d'aria a contatto con il ghiacciaio funge da strato isolante (viene impedito il contatto con aria più calda). Diffusa anche una fotografia a falsi colori per codificare l'altezza relativa del terreno attorno al ghiacciaio.

 

cratere giacchiato marte falsi colori

0
0
0
s2smodern