Varie

Cosa è la "saime"

 saime

Con il termine  "saime" (o saimi) si intende, nel dialetto siciliano, lo strutto,  un grasso animale ricavato dal maiale, adoperato da sempre per friggere e nella preparazione di dolci.

A Palermo, usato universalmente per cuocere la "meusa" ovvero la milza, alimento principe dello Street food palermitano e per  l'impasto delle bucce dei cannoli.

La temperatura di fusione della "saime" è di circa 40°;

Si presenta come una pasta compatta di colore bianco.

 

 saimi dizionarioDal Dizionario Etimologico Siciliano dell'Abate Noto Pasqualino:

Saimi, grasso di porco, liquefatto e rappigliato, che serve a vari usi, lardo, strutto, (e con voce ant.) saime, laridum, arvina. Dal Lat. barb. Sagimen significante grasso, forse formato da sagina significante cibo, col quale s'ingrassa, e in senso traslato vale anche animali ingrassati, o lo stesso grasso di essi. E' da dubitare, che fosse voce formata dal Lat. Sus, significante porco, quali suimi, saimi, per essere fatta di grasso di porco.

0
0
0
s2smodern
powered by social2s