News&Info

Cosa è l'ICC ID della propria sim card e come scoprirlo

Il codice "ICC ID" , acronimo di Integrated Circuit Card ID non è altro un numero che identifica in maniera univoca una sim telefonica. Un po come il codice fiscale identifica in maniera univoca una persona.

Tale numero riveste una certa importanza soprattutto quando  si vuole cambiare operatore telefonico, o quando per ,qualsivoglia motivo, si ha la necessità di sostituire la sim con una nuova sim.

Generalmente tale codice è scritto proprio sulla sim stessa  e per l'esattezza nel dorso o  sul supporto che contiene la sim al momento dell'acquisto.

Nel primo caso capita spesso che i numeri sulla sim non sono più leggibili a causa dell'usura  oppure perché la sim è stata tagliata per adattarla agli standard MicroSim e NanoSim. Nel secondo caso è probabile che il supporto che conteneva la sim sia stato smarrito o non più reperibile.

 

iccid

Come scoprire l'ICC ID della propria sim ???

Se possiedi un telefono con sistema operativo android, basta scaricare un applicazione gratuita dal PlayStore che si chiama ICC ID   oppure un altra applicazione, anch'essa gratuita e molto valida SIM Card

 

Se possiedi un IPhone, non hai bisogno di scaricare alcuna applicazione, il codice ICC ID della scheda sim installata sull'Iphone si legge andando nel menù  Impostazioni > Generali > Info , troverai il codice ICC ID alla fine del menuù , generalmente è composto da 20 cifre.

 

 

 

 

Huawei Mate 9 Pro display curvo. Caratteristiche.

Nel nostro precedente articolo abbiamo parlato dell'annuncio del nuovo smartphone della ormai affermata e leader casa produttrice cinese. Huawei ha infatti presentato e commercializzato il nuovo ed assolutamente interessante smartphone top di gamma. Dotazione hardware e software di tutto rispetto, unita ad un display curvo. Processore octa-core ed addirittura 6 Gb di RAM. La fotocamera posteriore è di tutto rispetto in quanto miscela le immagini da due fotocamere: una a colori ed una in bianco e nero (che ha una risoluzione più alta e fornisce più dettagli). Anche l'audio è stato migliorato, adottando 4 microfoni per conversazioni più chiare: l'audio è catturato solo nella direzione in cui punta la lente, con la cancellazione del rumore. Il prezzo di listino è di 749,00 euro.Non è chiaro se questo modello verrà commercializzato in Italia. Al momento non è elencato sul sito italiano del produttore, mentre lo abbiamo trovato sul sito in lingua inglese. Alcuni siti affermano che probabilmente sarà destinato al solo mercato cinese.

59755 1

198323126

Queste le caratteristiche:

Caratteristica Descrizione
Scocca Alluminio
CPU CPU Kirin 960 Octa-core (otto processori di cui 4@2,4Ghz A73 e 4@1,8Ghz A53)con GPU Mali-G71 MP8
Memoria 6 GB di RAM +storage (memoria fissa)  128 GB
Display AMOLED WQHD (2560x1440 pixel, 534 ppi [densità di pixel]) - 5,5" Curvo, 16,7 Milioni di colori, contrasto elevato 70000:1
Reti

4G TDD LTE: Band38/39/40/41(100MHz)

4G FDD LTE:

Band1/2/3/4/5/7/8/9/12/17/18/19/20/26/28/29;

3G UMTS(WCDMA)/HSPA+/DC-HSDPA:

Band 1/2/4/5/6/8/19

3G TD-SCDMA: Band34/39

CDMA EV-DO Rev. A: BC0(800MHz), only for China Telecom

2G GSM: 850/900/1800/1900MHz

SIM2:

3G UMTS(WCDMA): Band 1/2/4/5/6/8/19

CDMA: BC0(800MHz),only for China Telecom

2G GSM: 850/900/1800/1900MHz

Gps GPS/Glonass/Galileo/BDS
Sistema Operativo Android 7.0 Nougat
Connettività

Wi-Fi 2.4G/5G, 802.11a/b/g/n/ac with Wi-Fi Direct support

BT4.2, support BLE

USB Type C (High Speed USB)

Tecnologia Huawei Share per la condivisione con telefoni Huawei dotati di EMUI 5.0

Sensori

Sensore di impronta, Accelerometro, Giroscopio, Bussola, Sensore luce ambientale, Sensore di prossimità, Sensore magnetico, Barometro, Infrarossi.

Fotocamere

Camera posteriore: 20 Mpx Monocromatica + 12 Mpx RGB F2.2

OIS (Stabilizzatore ottico di immagine)

BSI Cmos, Flash Dual Tone, PDAF+CAF+Laser+ Autofocus, Zoom Ibrido 2x, Registrazione 4K;

Camera frontale: 8Mpx, Autofocus, F1.9

Audio

Formati audio supportati in lettura: MP3, MIDI, AMR-NB, AAC, AAC+, eAAC+, AMR-WB, WMA2-9, RA, PCM, OGG, and FLAC

Formati audio:MP3, MP4, 3GP, WMA, OGG, AMR, AAC, FLAC, WAV, MIDI, and RA

Video

Formati video in lettura: 4K video, H.265, H.264, H.263, MPEG-4, MPEG-2, RV7-10, Xvid, VP8, WMV9

Formati video:3GP, MP4, WMV, RM, RMVB, and ASF

EMUI (interfaccia) EMUI 5.0
Dual SIM SI
NFC Supportato
Dotazioni

Cuffia,Caricabatteria, Cavo USB-C, Adattatore da USB-C a Micro USB, Estrattore SIM - SD, Manuale d'uso, Custodia

Stilisticamente il Mate 9 è una evoluzione del Mate 8

Nokia annuncia il ritorno nel mondo dei telefonini.

Il marchio storico e glorioso dei telefonini indistruttibili, diffuso ed apprezzato negli anni del decennio scorso, sta per ritornare. telefonini nokiaAd annunciarlo la stessa casa detentrice del marchio. Infatti, ad oggi, la società Nokia detiene il marchio ed i diritti di produzione di dispositivi a marchio Nokia, mentre i suoi impianti produttivi sono stati ceduti a Microsoft nel 2013 con una operazione costata 7,17 miliardi di $. Adesso la società ha deciso di rientrare nel mercato adottando il sistema operativo Android. Continuerà a produrre sia cellulari di base alla vecchia maniera per i mercati emergenti che smartphone e tablet. A produrre i cellulari sarà la gigantesca Foxconn attraverso la FIH Mobile, sussidaria taiwanese della Foxconn. L'accordo è stato preso dalla azienda finlandese Nokia con HMD Global ed ha durata decennale.

Già nello scorso settembre Wired pubblicava articoli sull'ultimo cellulare di fascia bassa e a marchio Nokia che Microsoft avrebbe immesso sul mercato, prima della cessione alle citate aziende FIH e HMD della produzione dei telefoni di fascia bassa. E' evidente, però, che il marchio Nokia sarà apposto anche su smartphone e telefonini con molte caratteristiche avanzate.

Huawei Mate 9 Pro: display curvo da 5,9" 2K

Huawei Mate 9
Leggi anche le caratteristiche confermate ufficialmente qui.
Il nuovo Huawei Mate 9 Pro

Secondo alcuni articoli di riviste online specializzate e vari rumors in rete, Huawei, ormai affermato produttore di smartphone con vendite da capogiro, il prossimo 3 novembre annuncerà in Germania il nuovo arrivato della serie Mate. Il nome ufficiale sarà Huawei Mate 9 Pro (nome in codice Long Island) e sarà uno smartphone con risoluzione 2k (2560x1440, QHD), contraddicendo una sua passata linea di indirizzo che riteneva un display 2K eccessivo per uno smartphone. La diagonale del display sarà di ben 5,9 pollici, avvicinando più il cellulare ad un phablet (phone tablet) che ad uno smartphone. La scelta del 2K è legata al funzionamento dello smartphone con il Google Daydream VR (visore per realtà virtuale di Google). Oltre alla versione pro, Huawei produrrà la versione "regular" (nome in codice Manhattan).

Le specifiche dei due modelli sono simili ed includono:

  Huawei Mate 9 Huawei Mate 9 Pro
Display  5,9 pollici 1920x1080 (FHD) 5,9 pollici 2560 x 1440 (QHD)
Processore Kirin 960 Kirin 960
Memoria RAM 4 GB 4 GB
Memoria interna fino a 256 Gb fino a 256 Gb

Google Pixel e Pixel XL: i nuovi smartphone di casa Google.

Google ci tiene a stare nel mondo degli smartphone non solo come creatore e fornitore del sistema operativo Android, ormai giunto alla versione 7, ma vuole la sua quota di mercato con degli smartphone a marchio proprio. Adesso, dopo la serie Nexus, Google annuncia il rilascio di due nuovi smartphone, in realtà due versioni di uno stesso modello: Google Pixel e Google Pixel XL. Con orgoglio la casa del mitico motore di ricerca, annuncia questi due smartphone fatti interamente da Google, senza rivolgersi ad un altra azienda produttrice. Si tratta di telefoni di fascia alta ed un prezzo altrettanto alto.

Quanto costa Google Pixel e Google Pixel XL?

Sul mercato americano il prezzo di Google Pixel è di 649 $, mentre il prezzo di Google Pixel XL è di 769 $. Non proprio, quindi, prezzi popolari.

Quali sono le caratteristiche di Google Pixel?

Il corredo hardware dei due modelli è di tutto rispetto, soprattutto per quanto riguarda la fotocamera posteriore. Mentre, per quanto riguarda il software, a parte la disponibilità di nuovi temi, è la presenza - in esclusiva al momento - del nuovo assistente Google, dotato di intelligenza artificiale.

  Google Pixel Google Pixel XL
Display AMOLED, 5 pollici, 1920 x 1080 (Full HD), 441 punti per pollice AMOLED 5.5 pollici, 2560 x 1440 (QHD), 534 punti per pollice
Protezione Gorilla Glass 4 Gorilla Glass 4
Processore Snapdragon 821 @2,15 Ghz 64 bit  Snapdragon 821 @2,15 Ghz 64 bit
Processore Grafico Adreno 530 GPU Adreno 530 GPU
Sistema operativo Android 7.1 Nougat Android 7.1 Nougat
Fotocamera posteriore Risoluzione 12,3 Megapixel f/2.0 dimensione pixel 1,55 micron- Sensore Sony IMX378  Risoluzione 12,3 Megapixel f/2.0 dimensione pixel 1,55 micron- Sensore Sony IMX378
Fotocamera anteriore Risoluzione 8Megapixel - sensore Sony IMX179 Risoluzione 8Megapixel - sensore Sony IMX179
Batteria Non rimuovibile, capacità dichiarata 2.770mAh (Google dichiara una durata di 552 ore in stand-by e 32 ore in conversazione....) Non rimuovibile, capacità dichiarata 3.450mAh (stand-by 456 ore, 26 ore di conversazione...)
Connettore ricarica - dati USB Type C  
Connettività   4G LTE - NFC - Bluetooth - WIFI  
Resistenza all'acqua Non impermeabile, ma hanno un grado di protezione IP53 Non impermeabile, ma hanno un grado di protezione IP53
Dimensioni 143.8 x 69.5 x 8.6mm, 143 grammi 154.7 x 75.7 x 8.6mm, 168 grammi
Colori Nero, Blue e Silver Nero, Blu e Silver

 

Interessante come nella pagina di google dedicata ai telefoni, oltre ad esserci una egregia e sintetica presentazione del telefonino, si metta in evidenza come sia possibile passare facilmente dal "vecchio iPhone" o dispositivo Android al nuovo Google Pixel.

 Passaggio da iPhone a Google Pixel

Samsung Galaxy Note 7 si incendia e ne viene sospesa la produzione

Samsung Galaxy Note7 fuoco

Il colosso dell'elettronica di consumo Samsung subisce l'aggressione commerciale da parte di altri concorrenti asiatici quali Huawei, Meizu etc, vedendo la propria leadership nel mondo dei telefonini android minacciata. Oltre all'emergere di questi nuovi validi produttori di telefoni mobili, si sono verificati alcuni incresciosi problemi di incendio degli smartphone Samsung Galaxy Note 7, portando l'azienda a sospendere la produzione, dopo che anche i prodotti sostituiti come difettosi presentavano gli stessi problemi.

La notizia su ANSA.it qui.

Sui siti stranieri viene riportata ampiamente, come sul WSJ (Wall Street Journal) qui.

Sottocategorie

In questa categoria una raccolta di interessanti articoli scientifici su nuove e vecchie scoperte e news sui ritrovati tecnologici più recenti.

Notizie sullo spazio, astronomia, astrofisica, esobiologia.

In questa categoria sono raccolti gli articoli di riguardanti la ricerca in campo medico nella lotta alle malattie.

Notizie vere o inventate che vi strapperanno un sorriso..