Bufale, no grazie.

La bufala del tonno in scatola che si sfilaccia come lana

 tuna fish

In questi giorni hanno fatto il giro del mondo le immagini di alcuni video in cui viene mostrato che il tonno in scatola è in realtà (secondo gli autori del video) un mucchio di filamenti che non si sciolgono sotto l'acqua corrente. Un uomo italiano ha voluto ripetere il video prendendo di mira una precisa marca di tonno in scatola, mostrando come anche esso sarebbe fatto di fibre sfilacciate di un imprecisato materiale. Il video è diventato virale, condiviso da migliaia di persone su facebook.

Cosa c'è di vero in queste immagini e soprattutto in queste affermazioni, che tanto danno hanno potenzialmente provocato al marchio di tonno preso di mira? L'autore mostra come mettendo in un colino da cucina il contenuto di una scatoletta di tonno e dilavandolo con acqua di rubinetto, rimanga un ammasso fibroso.

Effettivamente le immagini sono reali, ma nulla di strano è nel fatto che la "carne" di tonno non si sciolga sotto l'azione dell'acqua. Alla fine del video l'uomo afferma: straccetti di stoffa ci danno a mangiare, macinati.

Le fibre carnose (proteine, grassi) non si sciolgono in acqua. Noi le digeriamo grazie ai succhi gastrici ed agli enzimi del nostro apparato digerente. L'aspetto fibroso è dovuto alla cottura subita dal trancio di tonno poi inscatolato. Cosa succederebbe se la carne (sia animale che di pesce) si sciogliesse in acqua? Non potremmo più fare il bollito!!

Prendete un tocchetto di muscolo di manzo e, dopo averlo cotto, ripetete l'esperimento di lavarlo dentro ad un colino con acqua corrente. Risultato? Se il tocchetto è più che cotto, le fibre carnose si sfalderanno, ma non si scioglieranno mai sotto l'acqua che scorre. La stessa cosa per il tonno. Non fatevi ingannare! :-)  Il cibo è un piacere da condividere :-)

0
0
0
s2smodern