Aforismi

La cecità degli ambiziosi

cecita ambiziosi

La cecità degli ambiziosi è la più difficile da curare. Davanti ai loro occhi si pone un velo che fa vedere solo il loro obiettivo. Non riescono più a mettere a fuoco le persone e le relazioni con chi gli sta accanto. Bruciano dal desiderio di affermare il proprio ego, la propria superiorità. 

Sengigi.

0
0
0
s2smodern

Bussano alla porta

aforisma porta cuore leoneNel lungo cammino della vita in molti busseranno alla tua porta, alcuni pretenderanno di entrare ma resteranno sulla soglia, altri timidamente troveranno spazio nel tuo cuore. Abbi la tenerezza di accogliere chi lo merita ed il coraggio di buttar fuori chi ti usa o di fa del male.

Vincenzo Catanese

0
0
0
s2smodern

I poveri trovano sconosciuti fra i parenti, i ricchi trovano parenti fra gli sconosciuti

aforisma poveri ricchi parenti

Si sa, il denaro e le ricchezze condizionano la vita degli uomini: se non hai sufficiente denaro per vivere sei povero e non puoi soddisfare i bisogni tuoi e della tua famiglia. Chi si trova in queste condizioni, a volte trova sconosciuti fra i parenti e gli amici a cui chiede aiuto. Il ricco, invece, trova sempre un sacco di persone che lo adulano, che lo trattano bene da parente o da amico, nella speranza di riceverne i favori.

Purtroppo, il rispetto che molte persone mostrano nei confronti degli altri è solo legato ai benefici o ai danni che può ricevere dagli altri. Singolare la vicenda di un uomo italiano che dopo aver vinto alla lotteria, da misero e poco considerato cittadino, nota nella sua semplicità, il cambio di atteggiamento dei compaesani...

 

0
0
0
s2smodern

Il rumore del mare..

Ognuno di noi dovrebbe avere una finestra sul mare, per farsi cullare dal suono delle onde.

spiaggia onde scritta

Uno dei suoni naturali che più rilassano è quello del mare che lentamente, con piccole onde, si infrange sulla spiaggia. Avvicinandosi alla battigia il mare calmo o lievemente ondulato si arriccia, formando un piccolo fronte di limpide ondicine che quasi piegate su se stesse, restie a tornare indietro, si rompono sulla spiaggia. La risacca, l'acqua che torna indietro, opponendo una resistenza come se non volessero lasciare la spiaggia sulla quale è approdata, giunge alle orecchie come il suono che nel grembo materno ognuno di noi ha sentito per nove mesi, avvolto dal liquido amniotico. Ecco così che questo suono ci rilassa, ci culla emotivamente facendoci rasserenare...

0
0
0
s2smodern

I valori di un tempo

focolare rustico rid2

Vorrei tornare a vivere come un tempo,

senza quella tv che ci distrae,

senza quei telefoni che ci allontanano,

senza quella fretta di fare troppe cose.

Senza tutto questo guadagnerei il tempo...

il tempo di giocare con i bambini,

di parlare con le persone che amo...

con il fuoco del camino che ci illumini

e riscaldi per addormentandoci piano piano.

Vincenzo Catanese

0
0
0
s2smodern

Aforismi sull'infinito

infinito colorato

A tutti manca qualcosa. Anche all'infinito manca la fine.

Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma della prima non sono sicuro. A. Einstein

La paura dell'infinito è una forma di miopia che distrugge la possibilità di vederlo realmente. G. Cantor [matematico, padre della teoria degli insiemi e scopritore della matematica degli infiniti]

Solo con la nascita dei miei figli capii appieno il concetto di infinito. Dividendolo per due il mio amore era rimasto infinito per entrambi. [Vincenzo Catanese]

L'uomo nella sua finitezza sperimenta l'infinito attraverso l'immaginazione, a cui solo noi possiamo dare dei limiti, se vogliamo, ma che per natura è infinita, sconfinata, istantanea, creatrice.

Che cos'è l'infinito? Ciò che non ha confini, né inizio né fine. E' un concetto difficile da immaginare. Nella vita quotidiana tutto ha un inizio, sia in termini di tempo sia in termini di spazio. Tutto inizia e finisce. Il più sconfinato dei mari ha delle terre che lo delimitano, il più longevo degli esseri viventi morirà. Eppure, ci rapportiamo all'infinito continuamente. L'idea di infinito ci viene pensando a Dio, l'Alfa e l'Omega di ogni cosa. Per chi non crede, l'infinito è la sconfinata estensione di un universo fatto da miliardi di galassie e miliardi di miliardi di stelle. Il limite presuppone un confine, una separazione, l'esistenza di altro oltre il contorno. Se immaginassimo di avere dei confini in questo universo dovremmo accettare l'idea di una sorta di muro separatore e ci chiederemmo: separatore da cos'altro? Cosa c'è oltre il muro, oltre a quella siepe? Pensare all'infinito ci fa ammirare la grandezza e meraviglia dell'universo e porre domande sul tempo e lo spazio finendo per farci domande su cosa e chi ha creato questo universo.

Perché l'infinito ha quel simbolo? L'origine del simbolo di infinito può associarsi al nastro di moebius, superficie ad una sola faccia ottenibile da una striscia rettangolare i cui lati corti vengono sovrapposti dopo averne capovolto uno dei due.

 

0
0
0
s2smodern