SignorSito.it

Qui non trovi bufale!

Poesia

A baciurra addumata tutta la nuttata

render 05

A baciurra addumata pi tutta la nuttata,
na stramera ri fogghi ammunziddati.

Cu la testa appujata nta manu manca,
scrivu e riscrivu li me pinsera.

Ogni machina chi passa la sentu arrivari,
vuci arriatati di picciuttedda si scancianu la bonanotti,
l'estati finìu cu l'urtimi botti.

Na iatta sciarrera si murmurìa mentri c'arriva ormai la chiarìa, la me jurnata è oramai primintìa.

Na tazza 'i cafè e di viscotta na carrittata, ncumincia accussì la nova jurnata.

 

Vincenzo Catanese, 18 novembre 2018

 

 

A baciurra addumata pi tutta la nuttata,
na stramera ri fogghi ammunziddati.

La lampada accesa per tutta la notte, tantissimi fogli sparsi in mucchietti.

 

Leggi tutto: A baciurra addumata tutta la nuttata

0
0
0
s2smodern

Un buongiorno ventoso

poesia buongiorno ventoso

Stamattina un buongiorno ventoso.

Soffia curioso fischiettando,

sbirciando in ogni porta o finestra,

come a voler raffreddare una calda minestra.

Con le guance gonfie se ne va in giro,

agitando tutto ciò che gli viene a tiro.

Poesia di Vincenzo Catanese, 27 ottobre 2018

0
0
0
s2smodern

L'acqua fluisce e lava via

L'acqua fluisce e lava via, il suo effetto catartico fa emergere la nostra essenza di cui non sempre abbiamo coscienza. Abbiamo cementificato le nostre vite, radicando abitudini malsane. Prendiamoci cura di noi stessi. Giardinieri della nostra vita facciamo crescere attorno a noi un sottobosco senza erbe infestanti.

acqua legno
0
0
0
s2smodern

Anfratti

poesia anfratti

Anfratti dove ritrovo i miei pensieri distratti,
dove isolandomi dai rumori del mondo,
ritrovo me stesso a tutto tondo.
Dove le rocce arginano il mare
che testardamente non smette di ritornare.
Nel blu profondo di quella distesa,
ogni mia angoscia è ormai stesa.

0
0
0
s2smodern

Lu nomu di Rosa - Epigramma di Francesco Paolo Polizzano

Lu nomu di Rosa
(Epigramma)

La rosa è la reggina di li sciuri, 
ed è lu sciuri chi cchiui si fa amari: 
lu so fraganti e dilicatu oduri
di gioia fa lu cori inebriari. 
La rosa esprimi cu vivu fervuri 
di primavera li soi preggi rari.
Ha tra li sciuri lu postu d'onuri, 
li virgini e li spusi pri adurnari. 
"Na facci bedda di bonu culuri 
facci di rosa si soli chiamari. 
Sinu all'artari di Nostru Signuri 
la rosa è sciuri chi nun pò mancari....

E' 'na granni fortuna, è 'na gran cosa 
pri 'na picciotta chi si chiama ROSA!

lu nomi di Rosa2

Tratta dal sito del comune di Gangi

0
0
0
s2smodern

Er Presepio

trilussa er presepio

Ve ringrazio de core, brava gente,
pé 'sti presepi che me preparate,
ma che li fate a fa? Si poi v'odiate,
si de st'amore non capite gnente...

Pé st'amore sò nato e ce sò morto,
da secoli lo spargo dalla croce,
ma la parola mia pare 'na voce
sperduta ner deserto, senza ascolto.

La gente fa er presepe e nun me sente;
cerca sempre de fallo più sfarzoso,
però cià er core freddo e indifferente
e nun capisce che senza l'amore
è cianfrusaja che nun cià valore.
Trilussa

0
0
0
s2smodern

La pioggia come il mare mi rilassa

La pioggia come il mare mi rilassa.

Goccia a goccia cade giù.
Come la pelle tesa di un tamburo
le tegole vibrano di un suono rotondo,
battute da milioni di polpastrelli liquidi.
La solitudine di ogni goccia svanisce
in rivoli che scivolano via,
veloci come chi ha fretta di rivedere i propri cari.

E la pioggia, così, porta via le incrostazioni ormai secche
e le lordure lasciate da chi non rispetta i marciapiedi su cui gli altri camminano.
La pioggia è tristezza, la pioggia è pianto,
la pioggia è sfogo che porta ad un cielo d'incanto.

Vincenzo Catanese

poesia la pioggia come il mare mi rilassa

0
0
0
s2smodern

Emily Dickinson: poesie.

dickinson

Le poesie di questa poetessa le trovi su: http://www.emilydickinson.it/

 

Ho preso un Sorso di Vita
Ho preso un Sorso di Vita −
Vi dirò quanto l’ho pagato −
Precisamente un’esistenza −
Il prezzo di mercato, dicono.
M’hanno pesata, Granello per Granello −
Bilanciata Fibra con Fibra,
Poi m’han dato il valore del mio Essere −
Un solo Grammo di Cielo!

   

cuore in mano poesia

Se potrò impedire a un cuore di spezzarsi
Se potrò impedire a un Cuore di spezzarsi
Non avrò vissuto invano
Se potrò alleviare il Dolore di una Vita
O lenire una Pena
O aiutare un Pettirosso caduto
A rientrare nel suo nido
Non avrò vissuto invano.

   

L’Amore è tutto
Che l’Amore è tutto
È tutto ciò che sappiamo dell’Amore,
È abbastanza, il carico dev’essere
Proporzionato al solco.

   

Una parola muore quando è detta
Una parola muore
quando è detta
Dice qualcuno −
Io dico che proprio
Quel giorno
Comincia a vivere.

   

Chi non ha trovato il Paradiso
Chi non ha trovato il Paradiso − quaggiù −
Lo mancherà lassù −
Perché gli Angeli prendono Casa
accanto alla nostra,
Ovunque ci spostiamo

 

0
0
0
s2smodern